Mer05242017

Last update04:30:36 PM

Back Sei qui: Home NEWS Notiziario RICCI SCRIVE AI SINDACI PER LA GIORNATA DI MOBILITAZIONE DELLE PROVINCE

RICCI SCRIVE AI SINDACI PER LA GIORNATA DI MOBILITAZIONE DELLE PROVINCE

Comunicato Stampa n. 1245 del 12 Maggio 2017
Il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha scritto ai Sindaci del Sannio in quanto componenti l’Assemblea, Organo della Provincia, per chiedere loro di partecipare alla Giornata di mobilitazione delle Province a difesa dei servizi e della sicurezza dei cittadini indetta dall’Unione delle Province d’Italia per giovedì 18 maggio a Roma.
“La Giornata di mobilitazione – ha spiegato Ricci - non è un momento di lamentazione pubblica, né vuole prestarsi a qualsivoglia strumentalizzazione politica o partitica. La manifestazione invece vuole riaffermare il fatto che occorre difendere i territori. Si vuole chiedere a Governo e Parlamento di riavviare un circuito virtuoso che garantisca l’afflusso di denaro fresco consentendo alle Province di tornare ad investire per strade e scuole”.
Il Presidente ha così continuato: “le Province sono in prima linea, nei territori, insieme ai cittadini, per sostenere con forza la difesa dei territori stessi e delle comunità amministrate. Non a caso alla manifestazione sarà presente il Presidente Nazionale dell’ANCI”.
Ricci ha quindi precisato: “E’ una vera e propria impresa poter amministrare le competenze assegnate alle Province senza alcuna risorsa finanziaria: le poche che erano rimaste servono infatti a risanare il deficit dello Stato e vengono prelevate “ope legis”, secondo un meccanismo di prelievo che la Corte dei Conti ha definito in Parlamento come irragionevole. La Provincia di Benevento è riuscita a tenere in equilibrio il proprio Bilancio, riuscendo a non dichiarare dissesto; molte altre Province però hanno dovuto soccombere al quel perverso meccanismo di “dissesto indotto” (anche questa è una definizione della Corte dei Conti)”. A Caserta (è cronaca di queste ore)  la Provincia ha dovuto chiudere le Scuole per totale mancanza di risorse finanziarie: a chi giova tale situazione? A chi giova questa sottrazione di risorse finanziarie ed umane per strade e scuole? Come si garantiscono sicurezza e diritti dei cittadini?
A queste domande Ricci risponde: “Come classe dirigente abbiamo il dovere di scongiurare l’estensione di simili eventualità: pertanto, dobbiamo chiedere a Governo e Parlamento di consentire nuovamente agli Enti Locali di spendere sul territorio”.

Galleria immagini

 
Sample image  
Sample image

Galleria video

 
alternative test 1
tttt

 

logo youtube