Dom12172017

Last update04:30:42 PM

Back Sei qui: Home NEWS Notiziario IL PRESIDENTE RICCI: LO STREGA IN SERIE A E' UNA LEVA DI SVILUPPO PER IL SANNIO

IL PRESIDENTE RICCI: LO STREGA IN SERIE A E' UNA LEVA DI SVILUPPO PER IL SANNIO

Comunicato Stampa n. 1310 del 9 giugno 2017

La Strega sul tetto calcistico d’Italia: lo straordinario risultato conseguito dal Benevento Calcio che, al termine del Campionato 2016/2017, il primo in Serie B in 87 anni della storia del Club, ha conquistato la promozione in Serie A, anch'essa una prima volta, sicuramente avrà potenti ricadute anche in altri ambiti della vita sociale ed economica del nostro territorio.
Del resto, il calcio, per la sua sconfinata popolarità e la sua penetrazione in tutti gli strati sociali, non è solo una disciplina sportiva, ma un vero e proprio fenomeno sociale: dunque, la Città e la Provincia avranno un traino potente dall’impresa dei suoi beniamini in giallorosso.
Innanzitutto, però, è doveroso dare a Cesare quello che è di Cesare, dicendo la cosa più semplice, ma non la più banale, di tutte e cioé: grazie, un grazie di cuore, al Presidente Oreste Vigorito, a tutto lo staff dirigenziale, a Marco Baroni, a tutto lo staff tecnico, al (formidabile) Capitano Fabio Lucioni e a tutti i giocatori per quello che hanno fatto. I contenuti tecnico – atletici delle prestazioni degli Stregoni sono stati eccezionali ed in due Stagioni agonistiche sono passati dalla Lega Pro al palcoscenico più importante del calcio italiano: un vero e proprio evento nella storia di questa disciplina (e di tutte le altre).
E' vero che, tra la fine dell'inverno e gli inizi della primavera, gli Stregoni hanno vacillato, rischiando di gettare al vento la partenza “sparata” e assolutamente stupefacente che li aveva, di fatto, portati sulla vetta della B; ma proprio la capacità di reazione mentale, fisica e tecnica; la voglia di riprendere il cammino e la ferma determinazione di conquistare la meta che era nel cuore di tutti, ma che nessuno osava pronunciare, meritano il più alto rispetto e la più alta considerazione.
Tutti i commenti tecnici che ho ascoltato e letto confermano quanto gli sportivi italiani hanno visto in questa splendida cavalcata: il Benevento ha meritato, senza se e senza ma, la Serie A. Soprattutto perché ha superato una grande squadra, il Carpi, che aveva peraltro scritto una pagina davvero molto bella di storia sportiva vincendo in 9 in Ciociaria contro il Frosinone.
Onore, dunque, al Benevento Calcio e a tutti i suoi protagonisti per l'impresa meravigliosa realizzata giorno per giorno. Ma tanto di cappello anche alle decine di migliaia di persone che al “Ciro Vigorito” o davanti al maxischermo in piazza o al televisore in casa hanno sofferto ed infine gioito per la Strega, ma lo hanno fatto con compostezza e maturità.
La gente del Sannio ha dato amplissime e sublimi prove nel corso della storia del proprio valore, della propria intelligenza, della propria capacità: questa gente straordinaria meritava un grande (incredibile) traguardo sportivo; questa gente merita di vedere grandi (non incredibili) traguardi sociali ed economici sul proprio territorio; questa gente potrà riversare il proprio straordinario entusiasmo verso obiettivi di crescita per tutti.

Galleria immagini

 
Sample image  
Sample image

Galleria video

 
alternative test 1
tttt

 

logo youtube