Sab09222018

Last update12:05:56 PM

Back Sei qui: Home NEWS Notiziario RESTITUIRE IL VOTO POPOLARE PER GLI ORGANI DELLE PROVINCE

RESTITUIRE IL VOTO POPOLARE PER GLI ORGANI DELLE PROVINCE

Comunicato Stampa n. 1778 del 23 gennaio 2018

Il Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci ha chiesto al Governo e al Parlamento di ripristinare il sistema dell'elezione diretta popolare del Presidente e del Consiglio Provinciale, nonché l’assegnazione delle entrate tributarie, come prevede l'art. 3 della Carta Europea dell'autonomia locale.

Adottando oggi un atto deliberativo, in piena sintonia con le altre Province, Ricci ha fatto propria una risoluzione in tal senso approvata il 18 ottobre 2017 dal Congresso dei Poteri Regionali e Locali del Consiglio d’Europa.

Nel provvedimento di Ricci viene richiesto al Governo e al Parlamento di sanare l’empasse creato dalla legge n. 56 del 2014 che riformava le Province,  di restituire, mantenendole integre, a beneficio delle Province le entrate tributarie attribuite a questi Enti dall'art. 119 della Costituzione della repubblica e dall'art. 9 della Carta Europea dell'autonomia locale.

La presa di posizione della Provincia di Benevento, ha spiegato Ricci, trae origine dalla contraddizione innescata nel nostro ordinamento dalla n. 56/2014: questa norma, che lo stesso Legislatore aveva definito “Legge ponte in attesa della riforma della Costituzione”, è stata di fatto cancellata dall’esito del voto referendario del 4 dicembre 2016 che ha bocciato a larga maggioranza la riforma della Costituzione.

Eppure in base proprio alla legge 56/2014 alle Province in questi anni sono state sottratte ingenti risorse finanziarie per investimenti pubblici ed altre sono state dirottate dagli introiti della tassazione che la stessa Costituzione riconosceva loro in omaggio al principio dell’autonomia finanziaria. Questi provvedimenti legislativi, che secondo la Corte dei Conti hanno causato “un dissesto indotto”, hanno portato un gran numero di Province in default, mentre ad altre è stata riservata una quasi paralisi operativa.

La Provincia, invece, è un Ente di dignità costituzionale, in quanto, secondo la Carta fondamentale della repubblica, lo Stato si articola in Regioni, Province e Comuni: pertanto ad esse va restituito loro il ruolo previsto in Costituzione e che le leggi n. 56/2014 e seguenti hanno voluto cancellare.

Sulla basi di tali considerazioni il Presidente Ricci ha dato mandato all'Unione delle Province Italiane perché provveda a rappresentare formalmente tale presa di posizione al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Presidente del Senato ed al Presidente della Camera dei Deputati.

Galleria immagini

 
Sample image  
Sample image

Galleria video

 
alternative test 1
tttt

 

logo youtube