Mar12112018

Last update03:42:58 PM

Back Sei qui: Home NEWS Notiziario RICCI: PER LE STRADE PROVINCIALI OCCORRE UN IMPEGNO DA BUON PADRE DI FAMIGLIA. OCCORRE AIUTARE DI PIU' IL FIGLIO CHE E' IN MAGGIORE DIFFICOLTA'

RICCI: PER LE STRADE PROVINCIALI OCCORRE UN IMPEGNO DA BUON PADRE DI FAMIGLIA. OCCORRE AIUTARE DI PIU' IL FIGLIO CHE E' IN MAGGIORE DIFFICOLTA'

Comunicato Stampa n. 2066 del 30 maggio 2018

La Provincia di Benevento ha risposto al Bando della Regione Campania per la manifestazione di interesse a presentare progetti coerenti con programmi di intervento sulla viabilità regionale finanziato con i Fondi Sviluppo e Coesione del 2014 – 2020.
Il Presidente Claudio Ricci ha presentato in Conferenza Stampa alla Rocca dei Rettori, affiancato dal Consigliere provinciale delegato ai lavori pubblici, Giuseppe Di Cerbo, i risultati del lavoro degli ultimi giorni da parte della Provincia.

Sono stati 42 i progetti redatti a cura dei due competenti Servizi Viabilità del Settore Infrastrutture della Provincia presentati in Regione per il tramite della piattaforma informatica.

Tali progetti mobilitano complessivamente risorse finanziarie pari ad 82 milioni e 62mila Euro.

La Provincia, sempre per quanto riguarda il medesimo Bando regionale, ha inoltre sottoscritto con i Comuni e le Comunità Montane del Sannio 21 Protocolli di intesa per consentire agli stessi Enti locali di proporre a loro volta progetti per ulteriori interventi su altri tronchi stradali di competenza della Provincia.

Ne consegue, da questo duplice strumento d’intervento, che tutti i comprensori del Sannio sono stati interessati da progetti per il completamento, l’adeguamento, la messa in sicurezza, il riammagliamento dei 1.300 chilometri di strade provinciali (tra Strade storiche, strade di nuova costruzione, strade ex Anas, tronchi di strade comunali dismessi).

Queste le dichiarazioni di Ricci in Conferenza Stampa a commento del programma degli interventi approvati: «Ci siamo comportati come un buon padre di famiglia che, difronte ad uno dei propri figli in maggiore difficoltà rispetto agli altri, ha dato tutte e due le mani e non una sola per non farlo restare indietro. In una situazione di pesante precarietà della intera rete stradale provinciale di oltre 1.300 chilometri noi abbiamo tenuto nel dovuto conto la gravità della situazione in cui versa il Fortore,  area a nord-est della Campania che vive pesanti criticità nella mobilità. Non c’è errore più grande che usare trattamenti eguali per situazioni diverse: la politica è scelta e noi abbiamo scelto di privilegiare gli interventi sul Fortore perché è oggettivamente in condizioni di acuta difficoltà. Occorre stabilire condizioni di equità e di pari opportunità per tutti i cittadini. Ora la partita si sposta in Regione. Fino ad oggi la Regione Campania è stata “distratta” per quanto concerne le criticità della viabilità provinciale nel Sannio. Mi auguro che voglia prestare ora maggiore attenzione, come peraltro sarebbe doveroso nei confronti del territorio sannita che, per usare l’immagine di prima, è il figlio che sta più indietro. D’altra parte noi abbiamo prestato attenzione a tutto il territorio ed abbiamo presentato progetti interessanti tutte le Strade provinciali. Abbiamo avuto una intensa interlocuzione con tutte le Istituzioni locali, con tutti i Cittadini e con tutti i Comitati di interessi legittimi e diffusi: anche in un contesto di polemiche e di contestazioni noi abbiamo lavorato per tutto il territorio. Vorrei dunque elogiare il grande lavoro svolto in primo luogo da tutta la struttura tecnica della Provincia per la presentazione dei progetti e di tutta la macchina amministrativa dell’Ente che ha consentito che, oltre 48 ore prima che si chiudessero i termini per la presentazione dei progetti sulla piattaforma regionale, la Provincia di Benevento, prima fra tutte le altre, depositasse gli atti predisposti».

 

Galleria immagini

 
Sample image  
Sample image

Galleria video

 
alternative test 1
tttt

 

logo youtube