CORONAVIRUS: MISURE VOLTE A PREVENIRE LA DIFFUSIONE DEL CONTAGIO

Comunicato Stampa n. 875 del 26 febbraio 2020
A seguito della Direttiva del Ministero per la Pubblica Amministrazione e delle Ordinanze di Protezione Civile Regionale inerenti, tutte, alcune misure di contrasto alla diffusione del Coronavirus, il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, sentiti il Direttore generale Nicola Boccalone ed il Settore Tecnico dell’Ente, ha dato indirizzi agli Uffici affinchè siano sospese presso le strutture di proprietà della Provincia stessa i programmatI eventi culturali e/o sportivi per i quali è prevedibile l’afflusso e la partecipazione di un gran numero di cittadini.
La misura, ha spiegato il Presidente Di Maria, si è resa necessaria al fine di consentire nelle prossime ore, conformemente alle indicazioni ministeriali e di Protezione Civile, gli interventi di sanificazione consigliati per evitare l’ulteriore trasmissione sul territorio del Covid-2019.
In sostanza, non è consentito l’accesso nelle palestre annesse agli Istituti scolastici da parte delle Società sportive; nel PalaTedeschi, considerate le sue dimensioni, l’intervento di sanificazione dovrà essere effettuato da una Ditta specializzata entro l’inizio della prossima settimana.
Per quanto riguarda invece le altre strutture di proprietà della Provincia l’intervento di natura igienico-sanitaria sarà effettuato sin dalle prossime ore.
E, comunque, a titolo esemplificativo, l’inaugurazione della Mostra Didattica sul Caravaggio, già programmata per sabato prossimo 29 febbraio alle ore 11 nelle Sale espositive della Rocca dei Rettori, è stata rinviata.
Il Presidente Di Maria, inoltre, ha richiesto alla Direzione Scolastica Provinciale, all’Azienda Sanitaria competente e ai Sindaci dei Comuni nei quali insistono gli edifici scolastici della Secondaria Superiore, e per conoscenza al Prefetto ed alla Direzione scolastica regionale, di far conoscere quali siano i livelli e lo stato di programmazione e di attuazione delle prescrizioni dell’ordinanza di Protezione Civile in materia di igiene e di sanità pubblica.
Nel suo messaggio inviato agli Enti suddetti il Presidente Di Maria ha comunque assicurato di rimanere “a disposizione, nell’ambito della programmazione e gestione delle prescrizioni dell’ordinanza governativa n. 4/2020, per qualsiasi forma di collaborazione o intervento dovesse risultare utile ed opportuno”.