Mar04252017

Last update02:17:11 PM

Back Sei qui: Home NEWS Notiziario MESSA IN SICUREZZA PONTE SUL FIUME UFITA

MESSA IN SICUREZZA PONTE SUL FIUME UFITA

Comunicato Stampa n. 39 del 25 novembre 2014

Stamani il Presidente della Provincia Claudio Ricci ha invitato alla Rocca dei Rettori i sindaci di Apice, Ida Albanese, e di Sant'Arcangelo Trimonte, Romeo Pisani, per affrontare con loro il tema della sicurezza stradale sulle arterie provinciali interessanti i due centri.

In particolare la riunione era stata convocata per discutere sulle condizione di sicurezza del ponte sul fiume Ufita.

I sindaci erano accompagnati, entrambi, da delegazioni di amministratori locali.

Secondo un rapporto stilato dal Settore Infrastrutture dell'ente il manufatto presenta condizioni di sicurezza in quanto a stabilità non essendo stato riscontrato nel corso di un monitoraggio durato 365 giorni alcun spostamento nei piloni; il problema per la sicurezza stradale, tuttavia, su quel ponte resta in caso di possibili ondate di piena dell'Ufita.

Il Presidente Ricci, quindi, aveva chiesto nelle scorse settimane ai tecnici della Provincia, presenti oggi all'incontro con i sindaci, di elaborare alcune proposte per garantire la sicurezza stradale: del resto, occorre considerare che la chiusura del ponte sull'Ufita causerebbe gravi complicazioni per i cittadini e per le attività commerciali e produttive dell'area gravitante su Sant'Arcangelo Trimonte ed Apice e sulla vicina Provincia irpina.

Le proposte elaborate dagli Uffici della Provincia sono state quindi discusse con gli amministratori locali. Alla fine del confronto si è appreso che le predette misure sono state da tutti condivise. Si tratta di interventi da realizzarsi nell'immediato e più a breve termine. Per quanto riguarda l'immediato, si tratta di:

  1. installare un sensore in prossimità del ponte con il compito di monitare costantemente il livello dell'acqua e segnalare l'eventuale innalzamento del corso d'acqua oltre il limite del pericolo: in tal caso segnali acustici e luminosi di pericolo partirebbero in automatico, insieme ad un SMS verso i cellulari di alcuni tecnici che avranno il compito di assumere ulteriori provvedimenti;

  2. potenziare la segnaletica di pericolo; istituire il limite di peso nelle percorrenze sul ponte; restringere la carreggiata con marcia a senso unico alternato regolata da un impianto semaforico;

  3. disporre la automatica chiusura al traffico del manufatto in caso di allerta meteo lanciato dalla Protezione Civile regionale: il provvedimento sarà quindi revocato all'atto della cessazione dell'allarme medesimo.

Nei prossimi giorni, infine, il Settore Infrastrutture predisporrà un progetto preliminare per il consolidamento statico del ponte.

Il Presidente Ricci si è dichiarato soddisfatto del lavoro finora svolto per questa vicenda ed ha ringraziato gli Uffici per l'impegno profuso con professionalità sulla questione. Per il tramite dei sindaci di Apice e Sant'Arcangelo Trimonte, Ricci ha anche voluto rassicurare le popolazioni interessate del costante impegno della Provincia per la sicurezza della percorrenza stradale sul ponte. A tale proposito il Presidente ha comunicato ai sindaci che già nei prossimi giorni, con propria delibera, provvederà ad approvare il progetto e a richiederne il finanziamento alla Regione Campania.

Galleria immagini

 
Sample image  
Sample image

Galleria video

 
alternative test 1
tttt

 

logo youtube